29 gennaio 2008

In fremente attesa /4


Ed ecco la Florida, gli ultimissimi sondaggi danno Ron Paul, Giuliani e Huckabee in caduta libera, non ci resta che aspettare e vedere come andrà a finire.

Per rimane aggiornati è indispensabile come sempre seguire i liveblogging su RDM20 e TRN.

3 commenti:

J.A. ha detto...

Ciao ragazzi! Su col morale, l'importante è essere sempre in corsa proprio ora che "qualcuno" pensa al ritiro... E poi guardando con attenzione le statistiche i risultati mi sembrano in linea con quelli degli altri stati. Per gli amanti dei numeri ho pubblicato qui un foglio di calcolo completo di tutti i dati necessari ad analizzare i risultati di Paul finora. Stando sempre ben attenti a non sopravvalutare l'importanza delle percentuali, ci si può forse sbilanciare a fare qualche blanda considerazione:
1. Finora negli stati democratici Paul ha ottenuto, rispetto alla popolazione totale, i risultati migliori.
2. Nei caucus ottiene un piazzamento migliore che nelle primarie, in particolare, i due risultati migliori in termini di % sul totale dei voti espressi corrispondono ai valori minimi di affluenza.

Chiunque voglia modificare, aggiornare o strapazzare il file in qualsiasi modo desideri non deve far altro che comunicarmi il suo account gmail.

Sgembo ha detto...

Molto interessante, bel lavoro!

1) Questa è una buona indicazione, significa che riesce ad attirare voti dai moderati. Secondo alcuni il Gop potrebbe decidere di schierarlo come indipendente per prendere voti a Obama-Hillary. Ma con McCain candidato, mi sembra poco probabile.

2) Nei caucus evidentemente i supporter riescono a movimentare molti indecisi ;-)

Oppure ci fregano alla grande nelle primarie...

Cosimo ha detto...

Beh direi che la corsa di Ron Paul continua ad avere senso.
Prima di tutto perchè McCain ora avrà una svolta più organica al GOP, quindi Ron rimarrà la voce più indipendente delle primarie.
Seconda di poi perchè potrà portare un contributo non indifferente a tutto il dibattito interno ai Repubblicani, che senza di lui potrebbero a questo punto prendere lidi torppo distanti da certe istanze in questo momento sentite dalla popolazione.

Sicuramente non ci saranno possibilità di vittoria, ma Ron rimane un candidato interessante e che in maniera diversa può incidere, come ho ricordato in un articolo su UT