15 gennaio 2008

In fremente attesa /2

Anche questa volta consiglio a tutti di seguire i liveblogging su The Right Nation e Rdm20, per rimanere aggiornati in tempo reale sui risultati delle primarie in Michigan.

7 commenti:

Sgembo ha detto...

da TRN:
"Primo exit-poll "rubato" su The Campaign Spot: Romney 35%; McCain 29%, Huckabee 15%, Paul 10%, Giuliani 4%. Sono, naturalmente, cifre ancora parziali (niente absentee ballots). E le urne sono ancora aperte."

Primo commento mio:
quarti con il 10% e 6 punti avanti Giuliani? Ottimo risultato (ma non abbondante).

a man ha detto...

Secondo me (a parte la corsa su Rudy, che lascia il tempo che trova, almeno in MI), per Paul si tratta di un ottimo risultato.

a.man.

Germanynews. ha detto...

6,3% di fronte a Thompson e Giuliani...

InVisigoth ha detto...

amici, la corsa è su noi stessi, non contro gli altri. Se i risultati li dobbiamo valutare sugli altri, allora chiudiamo, perché non c'è partita (e non ci sarà mai).
Finora nei tre stati in cui si è votato abbiamo una media dell'8% di elettorato che si è espresso in senso libertario-costituzionalista, ed è un risultato storico. E sì, si può fare meglio (e speriamo di farlo), ma non corriamo per una nomination del partito repubblicano che non ci sarà mai, ma per dimostrare che (per ora) quasi un americano su 10 è pronto ad avere un presidente libertarian, e per utilizzare quest'onda non solo per eventualmente spostare l'attenzione del candidato che otterrà la nomination da posizioni conservative a più libertarian (questo se si otterrà un buon numero di delegati, tale da rendere ghiotto un endorsement da parte di Paul), ma anche per imporsi nelle prossime elezioni locali dei singoli stati dove la partita ci può essere e come.

J.A. ha detto...

La solita proporzione (molto brutale) sulla popolazione totale di cui parlavo in precedenza vede il risultato di Paul in Michigan in linea con quello dell'Iowa (0,54% sulla popolazione totale). Mi è piaciuto l'appello di Ron sul suo sito in cui sosteneva che non ci fossero motivi di pensare a brogli in New Hampshire. Quando mai in Italia!?

Sgembo ha detto...

aman:

Anche secondo me lo sarebbe stato...

Germy:
A sto punto ci voglio far morire cospirazionisti!

i sondaggi dicevano 10%, gli exit poll 10%, i primi risultati erano sul 9%. Mi sveglio questa mattina e cosa vedo? 6%!!!

Invi:
Si ma l'8% dei rep. sarebbe come dire 4% del totale degli elettori quindi circa una americano(votante)su venticinque. O come dice JA "impietosamente", lo 0,54%.

JA:
certo messa così Giuliani è politicamente morto... :-)

Sgembo ha detto...

JA:
Dimenticavo: chi mastica l'inglese se li deve leggere tutti i comunicati di Paul, perchè sono sempre uno spettacolo :-)