22 gennaio 2008

E anche Fred Thompson si ritira!


Meno tre, dopo il ritiro di Duncan Hunter e Tom Tancredo è il turno di Fred Thompson: "Oggi ritiro la mia candidatura alla presidenza degli Stati Uniti. Spero che il mio Paese e il mio partito abbiano tratto beneficio dal nostro impegno. Jeri e io saremo sempre grati per il supporto e l'amicizia di così tante persone".

Speriamo che Giuliani resista ancora un po' , altrimenti alle prossime primarie ci toccherà arrivare ultimi! :-)

E mi raccomando, non dimenticatevi di fare le condoglianze ai ragazzi! ;-)

14 commenti:

Sgembo ha detto...

Altra buona notizia: Huckabee è rimasto senza soldi!

http://www.spectator.org/dsp_article.asp?art_id=12611

Gerontion ha detto...

cvd... cmq è il terzo sgembo, pure tancredo c'era; e pure giuliani non paga il suo staff da un po'... ne rimarrà uno solo!!

Sgembo ha detto...

giusto, ho corretto grazie :)

Ma Giuliani ha (aveva?) grandi finanziatori alle spalle, Hucka invece credo sia davvero spacciato.

BREDA ha detto...

Ehehehehehehe!!!! A me viene veramente da ridere.... io sono sempre piu' convinto che Ron non solo puo' veramente giocarsi il tutto per tutto, ma visto che e' l'unico a portare nuove idee e nuovi progetti, alla lunga viene inesorabilmente fuori, e la gente, quella vera che poi vota e decide, se ne accorgera'!!! AVANTI COSI'....FORZA RON PAUL!!!

BREDA

Anonimo ha detto...

HB c'è da dire che, secondo la cnn, abbia avuto a disposizione solo 2 milioni di dollari, e li ha quasi spesi tutti...tanto che potrebbe non puntare alla Florida x sperare nel Super Tuesday...in compenso la mancanza di fondi è compensata da una sovra esposizione nei media,di cui è creatura...

Questo è quanto avrebbero raccolto finora i candidati...

Hillary Clinton $90,935,788
Barack Obama $80,256,427
Mitt Romney $62,829,069
Rudy Giuliani $47,253,521
John McCain $32,124,785
John Edwards $30,329,152
Bill Richardson $18,699,937
Fred Thompson $12,828,111
Chris Dodd $13,598,152
Ron Paul $8,268,453
provided by FEC

Romney avrebbe ancora 9 milioni di $,Giuliani 16,McCain 3,Thompson ne aveva ancora 7,RP 5,5 e HB 650,000$

Lollo

Anonimo ha detto...

Non so se sia un bene che si sia ritirato Thompson, oltretutto dicono che sia molto malato, i suoi fedelissimi difficilmente convergeranno su RP, probabilmente sosterrà McCain, come aveva già fatto contro Bush...

Oltretutto ieri dovrebbe esserci stata la prima parte dei Caucus in Louisiana, ma nessuno ne parla, alcune voci danno RON PAUL IN TESTA...potrebbe anche essere vero visto che I RISULTATI SONO SPARITI NEL NULLA E CHE NESSUN MEDIA PARLA DELL'EVENTO...
Qualcuno dice che gli altri candidati si siano uniti per un nome solo x combattere RP in Louisiana.

voi sapete qualcosa in più?
sono notizie false?

Lollo

Sgembo ha detto...

BREDA:
La mia grande soddisfazione è di vedere dei big uscire di scena prima di Ron, dopo aver sentito 1000000 di volte che Ron non era "un vero candidato".

Lollo:
Nemmeno io spero di veder convergere molti voti su Ron, però con un candidato in meno mi aspetto più visibilità.

Sulla Louisiana non ho scritto nulla perchè non ho ancora trovato nessuna fonte attendibile, continuo a cercare!

Sgembo ha detto...

PS
Scusate ma è confermato il fatto che sia gravemente malato? Ditemelo perchè in questo caso devo togliere assolutamente il mio sfottò ai cugini pro-Fred, grazie.

Anonimo ha detto...

Ho cercato su wikipedia e dovrebbe avere un non-Hodgkin's lymphoma (NHL), una forma di cancro (anche McCain e Giuliani pare sono malati di cancro), però mi pare sia al primo stadio,trattabile con medicine, e lui dice che non dovrebbe diminuire la sua aspettativa di vita. Quindi penso che il suo ritiro non sia dovuto alla malattia e fortunatamente non sembra così grave come temevo.

Invece dal poco che riesco a capire, mi sembra che in Louisiana McCain, Giuliani, Huckabee e Romney abbiano fatto una lista unica denominata PRO-LIFE,PRO-FAMILY,con l'immagine di Reagan per riuscire a battere RP,e che alcuni Paulisti non abbiano votato perchè non registrati in tempo come Repubblicani.
Un americano su youtube mi ha passato questo link: http://reason.com/blog/show/124573.html
ma non c'è niente di ufficiale,per quanto possano essere attendibili anche i dati ufficiali.
Lollo

BREDA ha detto...

Ragazzi, qui la situazione si e' fatta surreale!!! Sembra che effetivamente Ron sia in testa il Louisiana, e che tutti gli altri gli danno contro....Questa per Ron e' una VITTORIA!!!! Perche' se quella manica di cialtroni si coalizza per dargli contro vuol dire che sono alla frutta ,che Ron puo' tranquillamente sbandierare per il supermartedi'che gli altri devono unirsi per poterlo abbattere!!!!

FORZA RON PAUL

BREDA

Sgembo ha detto...

che casino!

Meglio aspettare comunicazioni ufficiali da parte di Paul.

Visto il meccanismo di voto in Louisiana comunque prevedevo una coalizione di tutti i candidati contro Paul, che è l'unico radicalmente diverso (non è di per se uno scandalo, semplice strategia elettorale. Sleale ma legale).

InVisigoth ha detto...

In Louisiana l'assegnazione dei delegati verrà decisa solo alle primarie del 9 febbraio. Quelli di ieri sono dei caucuses per l'elezione dei delegati statali, collegati a liste che non rappresentano direttamente i candidati (l'unica eccezione è appunto il nostro Ron Paul, che si è presentato con una sua lista direttamente collegata a lui). Il 9 febbraio si terranno le primarie vere e proprie: se uno dei candidati supererà il 50%, i delegati eletti ieri e quelli eletti il 9 saranno assegnati a quel candidato, viceversa quelli di ieri andranno alla convention "uncommitted", cioè senza indicazione di voto, e potranno appoggiare un candidato o l'altro.

Questo da quanto ho appreso in giro , e che può anche essere completamente sbagliato. Ma potrebbe anche essere il bandolo della matassa.
Il lato oscuro di uno stato federale: ci dobbiamo districare fra 50 sistemi di voto diversi!

Sgembo ha detto...

Ok, allora grosso modo avevo capito (ma non lo sapevo spiegare) :-)

BREDA ha detto...

Ma che casino.......