11 gennaio 2008

A lezione da nonno Ron

Ieri sera dibattito organizzato dalla Fox in vista delle primarie repubblicane in South Carolina. E' stata una delle migliori performance di Ron Paul che mi sia capitato di vedere, nonostante il tentativo reiterato di ridicolizzarlo. Alla domanda se è consapevole di essere spacciato, dato che non ha nulla a che spartire con la piattaforma dei suoi colleghi repubblicani in corsa per la nomination, la risposta di Paul è da antologia:

4 commenti:

Germanynews ha detto...

Un grande politico. Le sue affermazioni sullapolitica estera mi hanno ricordato le battutine ironiche di Meryl Streep in Leoni per Agnelli.
Peccato. Se solo avesse più spazio, li farebbe tutti secchi..

michele ha detto...

Beh, gli applausi se li è beccati!

dmonax ha detto...

ciao
accetto l'invito ad aggregarmi a questo blog!

Sgembo ha detto...

Benvenuto tra noi!