30 novembre 2007

l'Iowa scombina i giochi

Clamoroso il risultato di un sondaggio della Rasmussen Reports diffuso oggi, con le interviste ad 839 partecipanti al Caucus repubblicano in Iowa. L'ex governatore dell'Arkansas, Mike Huckabee, intasca il 28% dei consensi, seguito dal mormone Mitt Romney al 25% (Romney era in testa nei sondaggi dei simpatizzanti GOP in tutto l'Hawkeye State). Terzo posto per Rudy Giuliani al 12%. Il posto più basso del podio è insidiato da Fred Thompson, all'11%.
Anche qui, a sorpresa (visto che alle oligachie di partito non è che sia mai piaciuto tanto) avanza Ron Paul, che arriva al 5% (era al 4% nelle intenzioni di voto dei simpatizzanti GOP di questo Stato dieci giorni fa). Paul ha addirittura superato John McCain, che scende al 4%, insieme a Tom Tancredo. Chiude Duncan Hunter all'1%.
Il dibattito CNN-YouTube svoltosi il 28 novembre in Florida (vinto da Huckabee secondo Time.com) conferma in linea di massima questo sondaggio (visto che le interviste della Rasmussen erano state effettuate il 26 ed il 27 novembre scorsi, dunque precedentemente), ed anzi se vogliamo gli conferisce ancora maggiore forza.
Dicembre sarà cruciale. Sbaglia chi si sente già la vittoria in pugno.

8 commenti:

Gerontion ha detto...

ho visto i video del dibattito della cnn su youtube e mccain è in forma pessima, sembra sul punto di crollare... ad un certo punto ha cambiato discorso per dire che ron paul è un isolazionista come quelli che lasciarono che hitler andasse al potere...! invece sto mike "calcio rotante" hucckabee va sempre più su... vedremo

Sgembo ha detto...

Almeno maccain lo abbiamo preso :)

Devo approfondire la mia conoscenza di Huckabee, evidentemente lo avevo sottovalutato.

InVisigoth ha detto...

la destra religiosa lo preferisce a Giuliani. E questo lo rende un candidato pericoloso

InVisigoth ha detto...

intendevo pericoloso per Giuliani, Thompson e Romeny ovviamente!

A Ron Paul i voti della destra religiosa non lo riguardano! :-)

Sgembo ha detto...

beh insomma: con la storia dell'aborto io qualche voto da parte della destra religiosa me lo aspetto anche eh! :)

Orso von Hobantal ha detto...

Non riesco neancora capicitarmi di come Giuliani possa aver ottenuto l'endorsemente da Robertson. Va finire che anche le primarie sono tutto un magna magna...

InVisigoth ha detto...

un mese fa tutto lasciava pensare che per Giuliani fosse ormai in discesa... tutti pensavano che Thompson gli avrebbe creato problemi, così non è stato, e dunque sembrava non ci fossero più avversari (magari Robertson stesso lo ha pensato). Nessuno avrebbe mai immaginato che Huckabee passasse da outsider a front-runner in un mese, nessuno si aspettava l'exploit di Ron Paul il 5 novembre, e tutti si aspettavano l'inciampo di Romney (che invece non c'è stato).
Se c'è una cosa che le Primarie ci insegnano è che non sempre il cavallo favorito arriva primo... Noi ovviamente di questo possiamo solo rallegrarci! :-))

Mignon ha detto...

Good for people to know.